Un giorno in quarantena: il ricamo con l’ago magico

Un giorno in quarantena: il ricamo con l’ago magico

by Katie Harker, Picture and Footage Researcher Bridgeman London

 

Un modo interessante per sfuggire ai social media, sono i giorni dell’ago magico!

 
Katie ha finito uno dei suoi ricami

 

Come tutti ho notato che stavo trascorrendo tantissimo tempo al telefono, su Twitter o comunque a leggere notizie che peggiorando il mio stato mentale... Quindi ho deciso di dedicarmi a un’attività che desideravo sperimentare da tempo (e che avevo visto solo su Instagram!).

 

 

Il ricamo con l’ago magico sembrava facile e divertente, così ho ordinato un kit online e ho imparato le basi*.

 

Non farò finta di sapere davvero come funziona ma una volta che il filo è infilato nell’ago (passaggio 1) sarà sufficiente perforare il tessuto da ricamare. Il filo crea piccoli anelli sul retro che poi rimangono in posizione, come piccoli anelli, lungo una linea. E’ molto semplice e intuitivo.

 

 

L’ho trovato incredibilmente terapeutico, adoro avere qualche cosa che mi distrae dagli schermi! Ho subito ordinato il necessario per un altro ricamo.

 

E per fortuna posso ordinare tutto online, senza uscire da casa!

 

 

Per il prossimo ricamo ho deciso che mi ispirerò al Monte Fuji, un posto di ricordi meravigliosi oltre che un’immagine rilassante (incluso il mio amato Hokusai - South Wind, Clear down, tratto dalla serie “36 viste del Monte Fuji”, 1830-31 circa).

 

FIT111704 Bridgeman Images

 

 

Volete scoprire altre immagini sul ricamo? Venite a curiosare tra le mie preferite qui. 

 

BAL41076 Bridgeman Images

 

Qual è il vostro passatempo preferito in questo momento? Raccontacelo e teniamoci in contatto!


 

* Tieni presente che questi sono solo suggerimenti, da seguire con ragionevolezza e a propria discrezione. Bridgeman non è responsabile per eventuali danni che possono derivarne. 


Ritorna in cima alla pagina