L’accordo Bridgeman & MiBACT: aspetti chiave

 

 

 

 

Siamo lieti di fornire informazioni più dettagliate sull’accordo-quadro, sottoscritto con il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo (MiBACT), che consente a Bridgeman Images di acquisire e concedere in licenza le immagini di 439 musei e siti culturali italiani appartenenti a MiBACT.   

 

Alcuni aspetti chiave dell’accordo:

 

• L'accordo aiuterà le istituzioni MiBACT, specialmente quelle con maggiori difficoltà di budget, a promuovere i propri archivi fotografici e a creare fondi da investire nel mantenimento e nella digitalizzazione dei propri archivi analogici, con evidenti benefici per studiosi e per il pubblico in generale. 

 

• I termini dell’accordo non intaccano in alcun modo la proprietà delle fotografie e il diritto dei musei di distribuirle direttamente ai propri clienti o di renderle disponibili gratuitamente per motivi di studio.

 

• La maggioranza delle licenze di riproduzione emesse da Bridgeman Images viene acquistata da società private e riguarda utilizzi commerciali, inclusi prodotti editoriali per la vendita.  Il MiBACT ha già accordi simili con altre agenzie italiane. L'accordo con Bridgeman Images si differenzia perché aiuterà i musei a raggiungere un mercato più internazionale e permetterà loro di distribuire i propri fondi fotografici. 

 

• Il commercio delle licenze di riproduzione fotografiche è un settore ben consolidato e immagini di soggetti MiBACT vengono già distribuite sul mercato internazionale da agenzie senza alcun coinvolgimento diretto dei musei. Questo accordo aiuterà i musei ad esercitare un maggiore controllo sull'uso delle immagini in essi conservate e consentirà loro di ottenere una quota cospicua sulla commissione di licenza.

 

• Bridgeman Images da più di 45 anni collabora con alcune delle istituzioni culturali e museali più importanti al mondo mettendo a disposizione strutture tecniche, risorse marketing e personale qualificato: attività che, per i musei, risulterebbero estremamente costose da sviluppare e mantenere internamente. Tali servizi vengono offerti senza alcun costo fisso per i musei che conferiscono i propri fondi fotografici.

 

Bridgeman rappresenta oltre 1000 musei e istituzioni culturali in tutto il mondo e di promuove le loro collezioni a livello internazionale. Bridgeman è orgogliosa di contribuire al settore culturale con oltre 2 milioni di sterline all'anno attraverso i ricavi che genera.

Per qualunque domanda non esitate a contattarci.


Ritorna in cima alla pagina